Sogna ma non dormire !

i miei versi

Viaggiare

 Lieve solca l’onda

Mentre la costa

Diviene sempre più piccola

Poi scompare

Davanti a me si gonfiano

Le bianche vele

Un stuolo di gabbiani

Incorniciano il natante

Un gruppo di delfini

Si fa accanto

La distesa azzurra

I giochi di luce

Lontana dai rumori

Mi fa sentire

Cittadina di questo mondo.

Franca Novello©

Annunci

Orizzonti

Brilla l’azzurro mare

Sotto questo sole abbagliante

Dai pini un concerto di cicale

Rompono il silenzio

Scendo lentamente

Lungo il sentiero sasso

I ciottoli discendendo

Diventano sempre più piccoli

Infine sabbia

Bianca in contrasto

Con il tuo corpo bronzeo

I tuoi occhi rivolti verso l’orizzonte

I miei verso te

Che sei il mio orizzonte.

Franca Novello©

 


Piove

Quante primavere sono trascorse!

fili d’argento s’intrecciano

ai ricordi che come lucciole

accendono la notte

un’ immagine sbiadita

un sorriso

 baci ardenti

tu e ancora tu.

 piove

” …e oggi è già un altro giorno …

Franca Novello©

incipit ” …e oggi è già un altro giorno …tratto dalla poesia Amo


Un brivido.

Come un turbine

l’amore ci avvolge

un istante …

 mi guardi negli occhi

mi stringi forte

e mi sussurri

e se domani…

.

Un brivido percorre

il mio corpo

io devo amarti per vivere

io non posso certamente  perderti

morirei …

Lo bacio e ho paura.

Franca Novello©

Incipit “Io non posso certamente perderti…” dalla canzone Un cuore malato di Gigi D’Alessio

 


Cuore.

Il sorriso di un bambino

Un pensiero inaspettato

Le carezze e gli abbracci

La mano  tesa di un amico

Sono doni del cuore

Silenziosi senza logica

 come un timido raggio di sole

 illuminano una giornata buia.

Perché…

“Un cuore è una ricchezza

 che non si vende e non si compra ma dona.”

Franca Novello©

Incipit …Gustave Flaubert  “Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra ma dona.”


La musica

   Spesso è la musica

un mare

che mi trascina via.

Mi inebria mi avvolge

come carezza dell’amato

mi porta lontano

la dove non c’è

ne spazio ne tempo

Poi diventa burrasca

apre l’abisso

ed è tormento.

Franca Novello©

Incipit…“….. Spesso è la musica un mare che mi trascina via!…di Charles Baudelaire tratto dalla poesia Musica

.


Sipario

“La vita è una farsa

 dove tutti abbiamo una parte.”

Si alza il sipario

ogni mattina

e noi ignari registi

scriviamo ogni giorno

il nostro pezzo.

Franca Novello©

Incipit, “La vita è una farsa dove tutti abbiamo una parte.” di Arthur Rimbaud

 

 


L’invisibile senso.

Come un improvviso tuono a ciel sereno

è arrivato il tuo addio.

Naufraga nel mare in tempesta

persa ho la linea dell’orizzonte

ho conosciuto l’amarezza della solitudine

e quanto  profondo  è l’abisso.

Tasselli di me ricompongo ogni giorno.

:”…tornai a disfare l’eco del tuo addio…”

Nella assoluta certezza che solo con te

ho conosciuto il senso invisibile dell’amore.

Franca Novello©

 

:”…tornai a disfare l’eco del tuo addio…” La più bella storia d’amore di Luis Sepulveda

 


Eterno

Acerbo amore

l’eterno trova

tra le braccia

dell’amato

e suoi ardenti baci.

Franca Novello©

Incipit ” Romeo and Juliet sul balcone”


Fantasia

L’onda del vento

mi porta lontano.

Come aliante scivolo nell’aria

scorgo paesaggi di indescrivibile bellezza

limpide sorgenti e verdeggiante natura

una forte emozione mi travolge…  sogno!

E la fantasia che avvicina l’eterno al senso.

Franca Novello©

incipit ” …È la fantasia che avvicina l’eterno al senso”….


Viverla

Un volo di uccelli.

un tramonto mozzafiato

una montagna da scalare

una casa che crolla

la vita che passione!

.

Lentamente scorre

porta via con se

sogni e illusioni

.

Volare ricostruire

ricominciare.

Amarla profondamente

 per viverla.

Muore lentamente

chi evita una passione.

Franca Novello©

Incipit “… Muore lentamente chi evita una passione”…

 

 


Notte.

In questa stanza buia

cigola la vecchia cinepresa

proietta

fotogrammi ingialliti

e distorta è la musica

rievoca un tempo che fu.

Poco rimane della freschezza

di ieri.

L’alba buca il buio

di questa infinita notte

 In questo nuovo giorno

 godrem di quel che resta.

Franca Novello©

Incipit ..godrem di quel che resta…

tratto dalla poesia Splendore nell’erba di William Wordsworth


Belém.

Scatto di Zivago42

Scivola il natante

sulle acque del Tago

mentre

la carezza del vento

sfiora il mio viso

 Scorgo Belém

armoniosa si erge

sulla riva del fiume

intrecci di culture

la rendono

di particolare

Bellezza.

Franca Novello©

 

 


Io t’amo

L’orologio batte le ore

 io sto qui a scrivere

di te e di me.

Io aquilone che volteggia nel vento

tu filo che trattiene il mio volo

Io vela in un mare

in burrasca

tu porto sicuro.

io incosciente

tu saggio amico

Quante volte ho paura

di perderti.

Diversi per natura

ma legati dentro

da un mistero

più grande delle nostre debolezze.

“… Per troppo amore t’amo così male…

Franca Novello©

Incipit “… Per troppo amore t’amo così male… tratto da una poesia di Paul Geraldy


Ascoltare.

C’è sempre un posto

a di là delle lacrime

dove sedersi

ad ascoltare

 il cuore.

.

Nel rimescolio delle onde

bagliori di luce

Franca Novello©

 

 

 


Dedicata a mio padre.

 

Eternamente ti porto nel  cuore

Unico faro della mia vita

Gemme di fiori dentro  di me le tue parole

Echi che il tempo non separa ma rafforza 

Nei momenti bui

Illuminano la strada

Onorata di essere tua figlia

Auguri papà.

Franca Novello©

 

 


L’Orco

Passeggiamo immersi

nella natura

in questo stravagante luogo

sparse nel verde

c’ imbattiamo in queste

particolari opere

 spaziano

tra miti e leggende.

.

Ora del desinare

ma dove?

Scorgiamo

nella bocca dell’orco

tutto ciò che occorre. 

.

Un brivido mi percorre .

Franca Novello©

Parco dei Mostri di Bomarzo, opera di Pirro Ligorio

 


Superbia

Opera di Irina Soldatova

Uccello dalle ali

di cera

volteggia nel suo ego.

Megalomane regista

sul palco

della vita.

Non comprende

che “ la superbia

prospera sulla pianta

della stupidità”.

Franca Novello©

Incipit…“La superbia prospera sulla pianta della stupidità.“ Citazione di John Milton

 

 


Attimi

Gelido è il crepuscolo

ammantato di nebbia

nel grigiore cerchi

un volto una voce

eco

 il silenzio.

.

Perché non ritornano

i fugaci attimi  

emozioni di ieri.

.

 “Amore è misero

 se il suo amore è assente ”

Franca Novello©

 

 

Incipit “Amore è misero se il suo amore è assente ” tratto dalla poesia Brezze di gioia, danzanti sul mare di James Joyce


Amarlo

Volteggia nell’infinito

pulsa il suo cuore

silenzioso e misterioso

Bagliori lo illuminano

 e i suoi colori sono

smaglianti gli occhi

s’ inebriano a tanta bellezza

.

la notte

S’infiamma di luci

di note e sussurri

riflessi di stelle

 nell’universo.

Incastonato in questo

immenso firmamento

Si

’ E’ una bella prigione, il mondo”

Franca Novello©

Incipit” E’ una bella prigione, il mondo” tratto da Amleto di Shakespeare

 

 


Tu sei

Universo costellato

di parole

dove nascono!

Emblema di ogni noi?

forse no.

Se ti guardo nel volto

i tuoi occhi parlano

per te.

Nella loro luce

ti conosco.

“Chi non ha luce in viso,

mai potrà essere stella.”

Franca Novello©

Incipit dalla citazione di William Blake “Chi non ha luce in viso, mai potrà essere stella.”


Mani

Opera di Auguste Rodin “La mano di Dio”

Mani

Potenza

delle mani che creano

espressa magistralmente dal

opera di

Dio.

Franca Novello©

 

 

Tema… un’opera di Auguste Rodin “La mano di Dio”

 


Stelle spente.

Come in una tela

 di un infido ragno

mi impiglio nei ricordi.

.

Un lamento e un sospiro

quanti sogni dispersi nel vento

stelle ormai

spente nell’universo.

.

Non averli realizzati

è come

vivere la vita di altri e non la nostra.

.

E’ un’invisibile lama

che fa sanguinare

il cuore.

Franca Novello©

 

 Incipit:…”…vivere la vita di altri e non la nostra…” tratto dalla poesia di Oscar Wilde La grazie in qualche modo


Nuvole

Spinte dal vento

lente si riuniscono

si gonfiano

coprono l’azzurro

cielo

gli uccelli volono

quasi a sfiorar

la terra.

.

Un lampo

 un brontolio

e poi uno scroscio.

.

Schiaccio il naso sui vetri

mi piace il ticchettio

della pioggia sui vetri

le gocce si ricorrono

quasi un gioco.

.

Un raggio di sole

irrompe violento

Luccica tutto.

.

I fili d’erba

sono adornati

da iridescenti  goccioline

una pozza riflette

l’azzurro del cielo

Tutto brilla

i tetti le strade

i verdi prati.

.

 Pulita ora è l’aria.

profuma di ginestre.

 

 

Franca Novello©

 

 


Destino

Intesse la sua tela

il destino.

L’incontro di uno sguardo

in un chiaro mattino

di primavera

e vennesi a posar nel mio pensiero

conobbi così l’amore

e furono baci e carezze.

Sagace l’amore da sapore alla vita

come un giorno di festa.

 Ed è notte

l’oscurità avvolge ogni cosa

persa la luce dei tuoi occhi

ma impresso per sempre

in me

cos’è l’amore.

Franca Novello©

incipit:…”e vennesi a posar nel mio pensiero” tratto dalla poesia di Guido Cavalcanti Io vidi li occhi dove Amor si mise.


L’inverno si dipinge.

Cinguettano i passeri

ed è mattina

dalla finestra li osservo

mentre saltellano sul prato

più in là un albero spoglio

tende le sue braccia al cielo

lontano il mare ulula

mentre si infrange

con violenza sui scogli.

.

Tutto tace intorno

sotto un cielo

di uno strano candore.

Ecco… lieve scende…

volteggia nell’aria

come candidi coriandoli

tutto avvolge e ricopre

la sua coltre bianca

anche lo scheletrito albero

ora è adorno

.

La magia dell’inverno

con la sua bianca coltre

copre la natura che dorme.

Franca Novello©

 

 


Nel bene e nel male.

Manca poco

e finiranno i tuoi giorni

che dirti…

nel bene e nel male

sei stato una pagina

della mia vita

Per me sarai indimenticabile

mi lasci cicatrici

e quache solco in più.

Ma tu sei così imprevedibili

ne ho esperienze.

Ma…

Ogni volta mi rimane

tanta voglia di vita.

Cin cin a te

che hai fatto il tuo tempo

nel bene e nel male.

Franca Novello©


Eco

Come in un libro

segreto

Imprimi sogni

e  pensieri i più belli.

Ad un ad uno

cadono come foglie

in autunno.

Le vedi morire

lo sconforto ti assale.

Ritornano come eco.

quello che mamma

diceva sempre

“la vita è

 come a una scatola di cioccolatini,

 non sai mai quello che ti capita “

Franca Novello©

 

 

Incipit “Mamma diceva sempre: la vita è come a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”


Nenia

Canta una nenia

che sgorga dal cuore

ora

dorme il bimbo

adagiato sul cuore.

la madre

e il suo bimbo.

Frammenti di cielo.

Franca Novello ©

 Ispirato dal dipinto di Giuseppe Tarantino


Strada

Nelle vene

del tempo

ti penso…

nostro era progettar

la vita.

 Severa madre

la vita.

quando ti abbandona.

 gela il cuore

e nulla rimane

 “…di quel vago avvenir

 che in mente avevi ”.

Per altra strada

ora m’avvio .

Franca Novello©

Incipit… “…di quel vago avvenir che in mente avevi ” tratto dalla poesia A Silvia di Giacomo Leopardi