Prima d’amarti

Prima d’amarti, amore, nulla era mio:

vacillai per le strade e per le cose:

nulla contava né aveva nome:

il mondo era dell’aria che attendeva.

 

Io conobbi saloni di cenere,

galleria abitate dalla luna,

hangars crudeli che c’accomiatavano,

domande che insistevano sull’arena.

 

Tutto era vuoto, morto e muto,

caduto, abbandonato, decaduto,

tutto era inalienabilmente estraneo,

 

tutto era degli altri e di nessuno,

finché la tua bellezza e povertà

riempirono l’autunno di regali

Pablo Neruda

La notte.

La stanza era povera e volgare

nascosta sopra una taverna infima.

Dalla finestra si vedeva il vicolo

stretto e sporco. Da sotto

venivano le voci di operai

che giocavano a carte, si divertivano anche.

E là, su un lettuccio da poco prezzo

ebbi il corpo dell’amore, ebbi le labbra

voluttuose e rosee dell’ebbrezza

rosee di una tale ebbrezza, che anche ora

che scrivo, dopo tanti anni!

m’inebrio nella mia casa deserta.

 

Constantinos Kavafis

Foto di Herb Ritts

Herb Ritts era un fotografo americano noto per i suoi ritratti di celebrità e  i nudi ispirati  dallo stile della scultura Greca classica.

Il  persistente uso del nudo era per lui un pretesto per creare una forma capace di catturare un’emozione.

 Oggi le sue opere sono conservate nelle collezioni del Museum of Fine Arts di Boston, del Los Angeles County Museum of Art e del Museum of Contemporary Photography al Columbia College di Chicago.

Resta!!!

Troneggia il sol all’orizzonte

uno spicchio di luna fa capolino

Quell’incontro fitto di parole

ci porta lontano

Un suono ridona

 spazio e  tempo

è tardi  devo andare!

Tu sfiori la mia mano

 Resta!

Rimani con me. Non andare.

Il cuore frena i miei passi

Mentre la luna illumina l’orizzonte.

Franca Novello©

Foto di Herb Ritts

«Ciò che importa è lo sguardo, la capacità di cogliere l’istante, il colpo d’occhio»

Herb Ritts

E’ stato uno tra i fotografi più famosi del Novecento, uno tra gli artisti per immagini più amati e richiesti. Il fotografo Herb Ritts ha saputo trasformare le stelle in icone. David Bowie, U2, Cher, Bruce Springsteen, Prince, Madonna… sono solo alcune tra le più grandi star del mondo catturate dal suo sguardo.

Autunno

Oggi  nell’aria c’è qualcosa di nuovo

Nuvole nere colme di pioggia

coprono il cielo

tintinnano le gocce sui vetri socchiusi

 un soffio leggero fa penetrare nella stanza

l’odore della terra bagnata

all’orizzonte 

un invisibile pennello dipinge

un quadro di grande suggestione.

*

  Trasparenza di un giorno

vestito d’ autunno

Franca Novello©

Giochi di luci.

Il cielo è limpido

Il mare pigro ondeggia

All’orizzonte

La linea blu del mare

si unisce all’azzurro cielo

con le ali spiegate

i gabbiani giocano con l’aria

il fondale una sabbia bianca

rende le acque cristalline

branchi di pesci

come ombre si dileguano veloci.

Sul far della sera

Il cielo si colora di

Rosso nelle sue varie sfumature

Una leggera brezza

Sfiora i nostri corpi

Cade una stella

si disperde nella notte.

Franca Novello©